Ho ricevuto a mio carico un preavviso di Fermo Amministrativo degli autoveicoli

  1. AUTOVEICOLO BLOCCATO • Il Fermo Amministrativo viene iscritto al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) successivamente all’invio di apposito Preavviso di Fermo Amministrativo. Trascorsi invano i termini in esso indicati per effettuare il pagamento (30 giorni), il mezzo viene sottoposto a Fermo Amministrativo con annotazione formale al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

  2. CIRCOLAZIONE AUTOVEICOLO FERMATO • L’autoveicolo sottoposto a fermo amministrativo non può circolare ed è sanzionabile colui che lo utilizza in presenza di Fermo Amministrativo iscritto. In caso di circolazione di autoveicolo sottoposto a Fermo Amministrativo, qualora vengano procurati danni a terzi, l’assicurazione può rivalersi sul conducente/proprietario.

  3. CESSIONE AUTOVEICOLO FERMATO • L’autoveicolo sottoposto a fermo amministrativo non può essere ceduto. Per essere venduto deve essere precedentemente cancellato il Fermo Amministrativo.

  1. EVITARE IL FERMO AMMINISTRATIVO

    Si può evitare l’iscrizione del preavviso di Fermo Amministrativo provvedendo al pagamento di quanto dovuto entro il termine (30 giorni) e secondo le modalità indicate nel preavviso stesso.
  2. CANCELLARE IL FERMO AMMINISTRATIVO

    E’ possibile ottenere la cancellazione del Fermo Amministrativo già iscritto sull’autoveicolo effettuando per intero il pagamento di quanto dovuto. ACCEDI ALLA TUA POSIZIONE per verificare l’importo da pagare e procedere direttamente al pagamento. E’ possibile effettuare pagamenti parziali, tuttavia la cancellazione del Fermo Amministrativo viene effettuata solo al raggiungimento del pagamento totale. Nei giorni successivi al pagamento riceverai al tuo indirizzo di residenza una comunicazione da presentare, in originale, al locale PRA per chiedere la cancellazione del Fermo Amministrativo.

Se il veicolo è un bene strumentale all’azienda è possibile evitare l'iscrizione del Fermo Amministrativo inviando una comunicazione entro 30 giorni dalla notifica. Accedi alla sezione “comunicazioni” del sito ed invia a Sorit la necessaria documentazione a dimostrazione che tale bene è strumentale all’azienda (copia registro cespiti dal quale risulti che è un bene soggetto ad ammortamento).

  1. Se hai pagato a Sorit: ACCEDI ALLA TUA POSIZIONE e verifica se il pagamento che ti risulta è già stato registrato o se si tratta di un’altra posizione.

  2. Se hai pagato all'ente: Inviaci copia della tua ricevuta cliccando "comunicazioni" e scegliendo "copia pagamento ente"

Se sei in possesso di un provvedimento di sospensione/sgravio invialo a SORIT S.p.A. accedendo alla sezione “comunicazioni” e scegliendo "Richiesta annullamento spese".